tour-mantova-ferrara-ravenna

Tour Mantova, Ferrara, Ravenna

 

Tour Ferrara, Mantova e Ravenna. Le città si offrono alla visita con veri e propri gioielli artistici, con un vissuto culturale importante, ritmi pacati e una gastronomia straordinaria.
Visitare Ravenna è come rivivere una storia millenaria, dall’epoca romana, attraverso il Rinascimento, fino all’800, quando la città fu riscoperta da visitatori celebri quali Lord Byron, Oscar Wilde, Sigmund Freud e Gustav Klimt.
Mantova si offre al visitatore come scrigno di tesori d’arte, che nomi famosi nel mondo seppero riempire di opere preziosissime. Il Mantegna, Pisanello, Giulio Romano, Leon Battista Alberti, sono solo alcuni degli artisti che diedero a questa città la sua indiscussa dignità culturale.
Ferrara, una delle capitali del Rinascimento, è un progetto urbanistico voluto dagli Estensi che qui governarono per tre secoli e le diedero l’aspetto che oggi conosciamo: armoniosamente fonde Medioevo e Rinascimento e ne fa la prima città moderna d’Europa.


Programma 5 giorni/4 notti


Partenza, Mantova

Arrivo del Gruppo a Mantova. La visita guidata inizia con Piazza Sordello, fulcro politico ed amministrativo della città e primo nucleo abitato di Mantova. Qui si trova Palazzo Ducale, la reggia ufficiale della famiglia Gonzaga, il Duomo, Palazzo Bonacolsi, Palazzo Castiglione e la Casa di Rigoletto, legata all’opera di Verdi.

Lasciato il nucleo antico, si prosegue nella città comunale–rinascimentale, dove si trova Piazza Broletto con il Palazzo del Podestà, la statua di Virgilio, Piazza Erbe con il maestoso Palazzo della Ragione, la Torre dell’Orologio e la Rotonda Romanica di S. Lorenzo voluta da Matilde di Canossa.

Al termine, ingresso e visita della rinascimentale Basilica di Sant’Andrea, edificata su progetto di Leon Battista Alberti, che conserva la reliquia del preziosissimo Sangue di Cristo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Mantova, Palazzo Te, Ferrara

Prima colazione in hotel e visita di Palazzo Te, magnifica opera di Giulio Romano, sorta su un’antica isola del Mincio per volere di Federico II Gonzaga. La funzione dell’edificio è chiaramente espressa su un’iscrizione che si trova nella Sala di Psiche, è un palazzo per il tempo libero, lo svago e per l’onesto ozio del principe, che usava qui ritemprare le sue forze.

Pranzo. Nel pomeriggio partenza e sistemazione in hotel a Ferrara. Tempo a disposizione per visite individuali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Ferrara

Prima colazione in hotel e visita guidata di Ferrara. Gli interni del Castello Estense di Ferrara, maestoso simbolo della città, con i rossi mattoni di cotto, le eleganti balaustre e le imponenti torri poste ai quattro angoli del castello che svettano ancora oggi sulla città, simbolo indelebile della grandezza e magnificenza della Famiglia d’Este.

Visita della Cattedrale e proseguimento alla scoperta delle caratteristiche vie medievali, Via San Romano e Via delle Volte, fino a Via Mazzini, antica sede del Ghetto Ebraico. Pranzo.

Proseguimento della visita della parte rinascimentale della città con l’Addizione Erculea, il Quadrivio di Palazzo Diamanti, Piazza Ariostea e le mura. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Ferrara, Codigoro, Ravenna

Prima colazione in hotel e partenza per Codigoro per la visita dell’Abbazia di Pomposa. L’origine dell’Abbazia risale al VI – VII sec., quando sorse un insediamento benedettino su quella che era l’Insula Pomposia, un’isola boscosa circondata da due rami del fiume e protetta dal mare.

Dopo il 1000, cominciò la stagione di maggior splendore e divenne un centro monastico fiorente, votato ad una vita di preghiera e lavoro, la cui fortuna si legò alla figura dell’Abate San Guido d’Arezzo, il monaco inventore della scrittura musicalebasata sul sistema delle sette note. Pranzo.

Proseguimento per Ravenna. Sistemazione in hotel e tempo a disposizione per visite individuali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Ravenna, Rientro

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Ravenna, da Sant’Apollinare Nuovo e il suo famoso campanile cilindrico al Battistero Neoniano costruito su pianta ottagonale, a seguire visita del Battistero degli Ariani. La visita prosegue con la Chiesa di San Francesco e la Tomba di Dante. Pranzo.

Nel pomeriggio visita del Mausoleo di Teodorico, monumento sepolcrale e simbolo del potere barbaro e imperiale, costruito con blocchi di pietra d’Istria e visita della Basilica di Sant’Apollinare in Classe, appena fuori la città. Al termine, partenza per il rientro.

Contattaci per richiedere il tuo preventivo su misura

Chiama il numero 081 8724372