Nel cuore della Sicilia sulle tracce del Padrino

Nel cuore della Sicilia,
sulle tracce del Padrino

 

Viaggiamo nell’anima più profonda della Sicilia, ripercorrendo alcuni momenti salienti delle celebri vicende immaginate da Coppola nel suo film cult, toccando allo stesso tempo alcune delle gemme luminose di bellezza dell’isola.
Viaggio individuale personalizzabile
CON AUTO PRIVATA E AUTISTA/GUIDA ESPERTO DEL TERRITORIO


8 giorni da € 1.090 per persona


Giorno 1

Arrivo a Catania, Riviera dei Ciclopi e Taormina

Arrivo al porto o aeroporto di Catania e incontro con il vostro autista-guida privato, vero conoscitore dei luoghi e delle esperienze locali. Primo contatto con la città, che non può mancare in una visita della Sicilia.

Suggeriamo di iniziare da Piazza del Duomo, il cuore di Catania, che riassume il suo carattere barocco con i magnifici palazzi del Municipio e dei Chierici e il noto obelisco con l’elefantino, emblema della città. Si può proseguire su Via Etnea, la via principale con i resti della Catania Antica che culminano con il teatro del I sec. Incredibile e affascinante, fu costruito in pietra lavica e marmo. Da non perdere il mercato del pesce, uno dei più antichi d’Italia, dove si può vivere appieno l’atmosfera della  città. Si tiene tutti i giorni, al mattino, in pieno centro.

Dopo la visita, proseguimento verso nord lungo la Riviera dei Ciclopi che si estende fra Aci Castello e Acireale. In questi luoghi l’Etna, con le sue colate laviche, ha dato vita a rocce dalle forme più strane e a scogliere ripide che creano insenature nelle quali si insinuano le trasparenti acque del Mediterraneo. Il suggestivo nome di Riviera dei Ciclopi si deve ad alcuni miti, come quello di Polifemo che, reso cieco, avrebbe staccato queste rocce dal vulcano e le avrebbe lanciate verso Ulisse. Arrivo in hotel nella zona di Taormina. 


Giorno 2

Da Taormina a Savoca, Forza d’Agrò, Motta Camastra e Calatabiano

Questa giornata è dedicata alla visita dei luoghi dove furono girate alcune celebri scene del film “Il Padrino”, saga tratta dai romanzi di Mario Puzo e portata sugli schermi da Francis Ford Coppola, uno dei più grandi cult del cinema di tutti i tempi.

Si inizia con Savoca, che nel film diventa Corleone, la cittadina d’origine della famiglia. Savoca è uno dei borghi più belli d’Italia, dove sono state girate le scene in cui Michael incontra Apollonia e qui chiede di sposarla. Esattamente si fa riferimento al famoso Bar Vitelli situato a Piazza Fossia. Da non perdere inoltre la Chiesa di San Nicolò dove venne celebrato il loro matrimonio e le vie del paese che si vedono in alcune scene del film.

Nei pressi di Savoca, si trova anche la località Forza d’Agrò, un bel paesino medievale che in alcune scene della saga diventa anch’esso Corleone. Da questi luoghi si può godere di un meraviglioso panorama sulla costa e di un’atmosfera particolare grazie ad un antico arco attraverso il quale si può raggiungere la Chiesa della Triade.

Rientrando verso Taormina, si prosegue per l’interno fino ad arrivare a Motta Camastra, piccolo e caratteristico paesino che incantò il famoso regista che lo scelse per altre scene celebri. Ed infine, per concludere la giornata con la casa siciliana di Michael Corleone, si può effettuare una breve visita al Castello di San Marco, ora adibito ad hotel. Si tratta di una costruzione di fine seicento, in stile Barocco, affacciata sul mare e di grande atmosfera. Il pernottamento è nuovamente nella zona di Taormina.


Giorno 3

Taormina e Castelmola

Una visita a Taormina è d’obbligo. Le sue bellezze paesaggistiche, la sua posizione unica e l’incredibile patrimonio storico la rendono un luogo unico, meta di viaggiatori da sempre. Il sito più famoso della località è senza dubbio il Teatro Greco, del III sec. a.C.

Situato in un promontorio scenografico, si usava per rappresentare commedie e tragedie, in uno scenario che non ha eguali. Si possono vedere inoltre la Villa Comunale, Palazzo Corvaja, il Duomo e la via principale della città, Corso Umberto I. Da non dimenticare la stazione di Taormina, dove fu girata la scena di un incontro fra Michael e Key.

La giornata termina con una breve sosta a Castelmola, dove si trova un Castello Normanno che sovrasta il centro abitato, il cui nome deriva dalla forma della rocca su cui si trova, vagamente somigliante ad una mola di pietra. E’ uno dei borghi più belli d’Italia, con viuzze che si intersecano fino alla piazza principale, antico insediamento medievale, dove si affaccia l’antico Caffè San Giorgio, fondato nel 1700 dai monaci e oggi adibito a taverna. Rientro in hotel nella zona di Taormina.


Giorno 4

Da Taormina a Caltagirone, Piazza Armerina e Agrigento

Al mattino si parte per addentrarsi nel cuore della Sicilia, per raggiungere Caltagirone, luogo d’eccellenza per la lavorazione della ceramica, risalente a tempi antichissimi.Il simbolo della città è la famosa scalinata di Santa Maria del Monte, vera e propria opera artistica di grandi maestri ceramisti. Si struttura in 142 gradini, dai tipici colori accesi: giallo, azzurro e verde.

Infine si prosegue per Piazza Armerina, per la visita della Villa Romana del Casale. La Villa risale al IV sec. d.C. ed è famosa per i mosaici che mostrano come vivevano i romani attraverso delle tessere policrome posate in maniera magistrale. Il pernottamento è previsto in un hotel della zona di Agrigento.


Giorno 5

Da Agrigento a Corleone e Palermo

Al mattino si visita la Valle dei Templi, sito UNESCO e imponente testimonianza della Magna Grecia in Sicilia. Si tratta di un vasto parco archeologico, dove si trovano dieci templi dorici, tre santuari e alcune necropoli.

Al termine si parte per immergersi nuovamente nell’atmosfera del Padrino, raggiungendo la località di Corleone, antico borgo divenuto famoso per i tristi fatti di mafia avvenuti nel ‘900 e per i mafiosi realmente esistiti che avevano qui avuto i natali. Ad uno di essi si ispirò proprio l’autore del Padrino per il personaggio di Don Vito Corleone che, nella storia, nacque proprio in questa località e dalla quale prese il nome una volta giunto in America.

La cittadina però offre anche altro al visitatore: dai portali trecenteschi a scenari e paesaggi degni di nota, dagli antichi folclori e tradizioni alle viuzze e negozietti artigianali tipici della Sicilia. Interessanti da un punto di vista paesaggistico sono le Gole del Drago, affascinante canyon naturale che il Fiume Frattina ha scavato nella roccia nel corso dei secoli, dando vita a giochi d’acqua, piccoli laghi e cascate. In serata si giunge quindi a Palermo per il pernottamento in hotel.


Giorno 6

Palermo e Monreale

Intera giornata dedicata alla visita di Palermo e di Monreale. Il capoluogo siciliano riporta indietro nel tempo, alla sua storia greca, romana e araba, dove hanno vissuto i normanni, gli svevi, i francesi e gli spagnoli. E’ una città dai mille aspetti, dove le più diverse culture si sono succedute, dando vita a quella che oggi è una città bellissima e dall’immenso patrimonio artistico e architettonico.

Tanti sono i luoghi da vedere in città: la Chiesa della Martorana, la Cattedrale, la Cappella Palatina e il Palazzo dei Normanni. Non si può dire di aver visto Palermo se non si è fatto un giro nei mercati popolari della città, a partire da quelli di Ballarò e Vucciria, dove si possono trovare i più antichi e tradizionali profumi e colori della Sicilia.

A circa 8 km da Palermo, si può ammirare la splendida cittadina di Monreale, con la bella Cattedrale in stile arabo-normanno, dedicata alla Vergine Maria. Le pareti all’interno sono rivestite da mosaici a sfondo oro che rappresentano le storie del nuovo e dell’antico testamento. Pernottamento a Palermo.


Giorno 7

Da Palermo a Catania

La mattinata è ancora a Palermo, che questa volta si può scoprire nei luoghi utilizzati per alcune scene del Padrino. Per esempio, il figlio di Michael Corleone, il cantante lirico Anthony, si esibisce proprio in questa città, al Teatro Massimo Vittorio Emanuele, il più grande edificio teatrale lirico d’Italia e uno dei più grandi d’Europa.

E’ proprio sulla scalinata di questo teatro che la figlia di Michael, Mary, viene uccisa tragicamente. Ed infine Villa Malfitano, nel cui favoloso giardino si svolsero i festeggiamenti del matrimonio. Partenza per Catania e pernottamento.


Giorno 8

Da Catania e rientro

Partenza da Catania per il rientro.

  • La quota include:

    Servizio di noleggio auto privata
    ad uso esclusivo con autista-guida,
    conoscitore dei luoghi da visitare,
    dal 1° al 7° giorno

    Vitto e alloggio dell’autista

    Parcheggi secondo il programma

    Trasferimento dall’hotel all’aeroporto
    o al porto l’8° giorno

    Sistemazione in hotel di categoria
    4 stelle, in camera doppia
    e trattamento di pernottamento
    e prima colazione.

  • La quota non include:

    Ingressi a siti, musei, monumenti, ecc.

    Pasti, bevande, mance ed extra personali in genere

    Tasse di soggiorno negli hotel.

  • Gli hotel

    Taormina* (area):
    Hellenia Yachting ****
    Agrigento (area):
    BW Dioscuri Bay Palace ****
    Palermo: Politeama Palace ****
    Catania: Katane Palace ****
    O strutture similari nella località indicata o in località vicina.
    *nel periodo estivo, di alta stagione, il pernottamento potrebbe essere previsto
    nella zona di Catania.

Alcune note

• Il prezzo è stato calcolato su un minimo di 4 partecipanti; in caso di prenotazioni con un diverso numero di persone la quotazione può essere fornita su richiesta.

• Il prezzo descritto come “a partire da”, si intende come il minimo applicabile nei periodi di bassa stagione. Per viaggi in periodi diversi la quota viene calcolata in base all’esatta data di richiesta.

Per personalizzare l'esperienza

contatta i nostri esperti

081 8724372
oppure scrivi a
bookingindividuali@gialpitravel.com