La Sicilia del Sud di Montalbano,
tra fantasia e realtà

 

Ripercorrere alcune tappe fra i luoghi della fantasia dei raconti di Camilleri e quelli in cui sono state ambientate le sue storie filmate, significa addentrarsi nei luoghi meno battuti, più genuini e veri della Sicilia Meridionale.
Viaggio individuale personalizzabile
CON AUTO PRIVATA E AUTISTA/GUIDA ESPERTO DEL TERRITORIO


6 giorni da € 870 per persona


Giorno 1

Arrivo a Catania e Modica

Arrivo a Catania e trasferimento privato a Modica, che delizia ogni visitatore, che sia amante dell’arte, del divertimento o del gusto.


Giorno 2

Da Modica a Scicli, Fornace Penna e Punta Secca

Accompagnati dal vostro autista-guida privato – vero insider di luoghi ed esperienze locali – scoprite i luoghi del Commissario Montalbano: sono quelli della Sicilia Meridionale con i suoi paesini bianchi, le chiese barocche, le meravigliose ville, la natura selvaggia e le spiagge lunghe e sabbiose. Alcuni luoghi hanno nomi di fantasia, ma i posti esistono veramente.

Arrivo a Scicli, splendida cittadina barocca, per raggiungere il Municipio, noto come il Commissariato di Vigàta, dove Montalbano arriva con la sua Fiat Tipo e lavora con Salvo, Mimì e Augello. E’ un edificio dei primi del ‘900 in stile neorinascimentale. Si passeggia fino al Palazzo Iacono, noto nella fiction come la Questura di Montelusa.

Si prosegue per la Fornace Penna, monumento di archeologia industriale, che grazie al fascino delle sue rovine è diventata set cinematografico de “La Mannara”. Arrivo alla spiaggetta di Punta Secca per gustare un arancino preparato con la rinomata ricetta della cammarera Adelina. Qui, a Marinella, frazione di Santa Croce Camerina, il commissario inizia la sua giornata con lunghe nuotate nelle splendide acque cristalline. La sua casa, in via Aldo Moro 44 è antistante la piazzetta di una torre eretta nel XVI sec. a difesa del feudo. Rientro a Modica.


Giorno 3

Donnafugata e Ragusa

Raggiungiamo il Castello di Donnafugata, recentemente ristrutturato e circondato da un parco mozzafiato, conosciuto come la casa del boss Sinagra. La visita continua cercando, a Ragusa, la famosa piazza di Vigàta, adiacente allo splendido Duomo di San Giorgio, conosciuto come la Chiesa Madre di Vigàta. Nei giardini iblei sono state girate varie scene legate a diversi episodi, così come il Circolo di Conversazione, il Palazzo La Rocca e la Chiesa di Santa Maria delle Scale. Rientro a Modica.


Giorno 4

Da Modica, “Vigàta” e “Montelusa” ad Agrigento

Mentre i telefilm su Montalbano sono stati girati nel selvaggio ragusano, i romanzi di Andrea Camilleri sono ambientati tra Vigàta e Montelusa: luoghi immaginari che non si trovano sulla carta geografica. Lo scrittore ha inscenato i suoi racconti in un mondo immaginario, frutto dell’unione dei paesini che attraversava in corriera, da studente, durante il tragitto per raggiungere il Ginnasio di Agrigento. Nel 2003 il comune di Porto Empedocle ha chiesto allo scrittore di poter adottare il nome di Vigàta, e Montelusa, altro non è che Agrigento.

Partenza per l’agrigentino per visitare Porte Empedocle (Vigàta) con le sue strade, fabbriche in disuso, la Mannara, il faro sullo scoglio piatto, la Salita Granet (nel centro di Vigàta) fino al Caffè, il Commissariato di Via Lincoln, il Monte Crasto, il Ristorante San Calogero e la Trattoria da Enzo, e GirgentiMontelusa (Agrigento) nel cui centro si trova la Questura, la Via San Pietro e la Piazza San Francesco, il Quartiere Rabato, Via Atenea per arrivare alla parte alta della città.

La giornata termina con la visita della Scala dei Turchi, una falesia viva costituita da uno sperone di marna bianca che assume la forma di una scalinata. Sistemazione in hotel nei pressi di Agrigento.


Giorno 5

Da Agrigento a Catania e la Riviera dei Ciclopi

Rientro a Catania, dove è possibile visitare il centro storico assaggiando una buona granita oppure visitare la Riviera dei Ciclopi, dominata dai fantastici faraglioni, ove primeggiano i luoghi fortemente legati alle vicende narrate dal Verga: Aci Castello, dominato dalla fortezza costruita in pietra lavica nel 1076 sulla rupe che sovrasta il mare, Acitrezza, paese di pescatori, in cui sono ambientate le peripezie dei “Malavoglia” e dove accanto alla piazza c’è la Casa del Nespolo, sede del Museo “La terra trema”, capolavoro del neorealismo, ed infine Acireale, un vero e proprio altopiano verdeggiante di agrumeti alle pendici dell’Etna, in cui spicca il Duomo.


Giorno 6

Da Catania e rientro

Partenza da Catania per il rientro.

  • La quota include:

    Servizio di noleggio auto privata
    ad uso esclusivo con autista-guida,
    conoscitore dei luoghi da visitare,
    dal 1° al 5° giorno

    Vitto e alloggio dell’autista

    Parcheggi secondo il programma

    Trasferimento dall’hotel il 6° giorno

    Sistemazione in hotel di categoria
    4 stelle, in camera doppia
    e trattamento di pernottamento
    e prima colazione.

  • La quota non include:

    Ingressi a siti, musei, monumenti, ecc.

    Pasti, bevande, mance ed extra personali in genere

    Tasse di soggiorno negli hotel.

  • Gli hotel

    Modica: Modica Palace ****
    Agrigento (area):
    BW Dioscuri Bay Palace ****
    Catania: Katane Palace ****
    O strutture similari nella località indicata o in località vicina.

Alcune note

• Il prezzo è stato calcolato su un minimo di 4 partecipanti; in caso di prenotazioni con un diverso numero di persone la quotazione può essere fornita su richiesta.

• Il prezzo descritto come “a partire da”, si intende come il minimo applicabile nei periodi di bassa stagione. Per viaggi in periodi diversi la quota viene calcolata in base all’esatta data di richiesta.

Per info o prenotazioni

Chiama il numero 081 8724372